CADINI DI MISURINA

FORCELLA DELLA NEVE

CANALE DIRETTO FORCELLA VERZI

FORCELLA DEL NEVAIO

SCI ALPINISMO

 
 


Località  - Auronzo / Cortina d’Ampezzo -Lago Misurina - Cadini Misurina

In uno dei luoghi più frequentati per lo sci alpinismo, vi faremo scoprire un canale sconosciuto, che ti permette con una sola gita poter scoprire i Cadini di Misurina.

ACCESSO : Arrivati a Misurina, bisogna prendere la strada per le Tre Cime di Lavaredo. Dopo la prima spianata, sulla dx bisogna lasciare la macchina alla base degli ex impianti della Torre del Diavolo.

SALITA: Si parte dal parcheggio del ex impianto della Torre del Diavolo. Sarà come risalire su una pista battuta, infatti la prima parte si percorre la classicissima gita che vi porta alla Forcella della Neve.  Risalendo per la pista, appena finiti il “ muro” della pista, si vedrà chiaramente la Forcella della Neve, incastonata tra le pareti settentrionali dei Cadini di Misurina. In uno scenario totalmente Dolomitico, dovete risalire il Vallone, vi consigliamo di tenere la sinistra per non perdere quota. Verso i 2/3 della gita sulla vostra sx troverete la forcella del Diavolo, che potrebbe essere anche una soluzione divertente e interessante per fare un giro mediamente difficile. Se volete invece fare il giro del nostro video, prima di arrivare sul ultimo tratto della Forcella della Neve, sulla sx, quasi in parallelo parte un canale non del tutto visibile dal basso, ma di grande soddisfazione. Questo canale vi porterà direttamente alla Forcella Verzi, salita da affrontare con piccozza e ramponi. A 4/5 del canale c’è un passaggio di roccia da affrontare con grande attenzione. Mancano 50 mt alla fine del canale. Siete sulla Forcella Verzi, ora salite a sx, continuate con i ramponi, arriverete sulla Forcella del Nevaio.


Discesa: Continuiamo il giro, andiamo giù dalla parte opposta di dove siamo saliti, giù per l’ex ghiacciaio della Forcella del Nevaio. Primo tratto, ripido! Andiamoci piano! Arrivati sul piano, manteniamo la sx, dobbiamo stare sotto le rocce di sx per arrivare al rifugio Fonda Savio. Chi ha voglia e gambe può in alternativa risalire per la Forcella del Diavolo, che si trova scendendo a sx. Per poi scavallare e tornare sul Vallone delle Forcella della Neve.

Da Rifugio Fonda Savio scendiamo per arrivare al Cadin dei Toci, manteniamo la dx. Anche qui troveremo pista battuta, per il gran traffico dello sci alpinismo. Arrivati in fondo al bosco, alla prima radura, prendere la strada che va nel bosco a sx per tornare alla pista della Torre del Diavolo e poi alla macchina.


MATERIALE: Arva, picozza, ramponi, giacca pesante ( anche se è primavera, in cima può fare molto freddo), sonda, pala, coltelli, cartine della zona, ABS, generi alimentari ecc

SI RACCOMANDA USO DI GUIDA

AUTORI

Carlo d’Amelio

Davide Alberti

Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica dello sci, fuoripistacortina.it non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.

 

DIFFICOLTÀ

Alta, solo per esperti.

  

ESPOSIZIONE

Tutte

  

DISLIVELLO ASCESA

1.000

  

VOT0 DI BELLEZZA

8


PERIODO

Primavera