Canale Innerkofler

Sci Alpinismo

 
 

Località Cortina d'Ampezzo - Cristallo

Uno dei canalini più ripidi e difficili di Cortina. Solo per chi pratica lo sci d’alpinismo ad alto livello. Una gita spettacolare, con la salita da Carbonin al Passo del Cristallo per il grandioso versante settentrionale del Cristallo  per poi lanciarsi in uno dei canalini più intrepidi di Cortina. È senza dubbio una delle più complete e appaganti escursioni, con una discesa superlativa, quasi unica nelle Dolomiti. Pendii così lunghi, sostenuti e continui, si trovano raramente. La particolare bellezza di questo itinerario è poi amplificata dai panorami a da un ambiente dolomitico maestoso e dal grande fascino naturale.


  Il Monte Cristallo è un massiccio montuoso delle Dolomiti Ampezzane nelle Dolomiti, a nord-est di Cortina d'Ampezzo, la cui vetta più alta si erge per 3221 m s.l.m.. Fu conquistato per la prima volta dall'alpinista viennese Paul Grohmann, accompagnato dalle guide alpine ampezzane Santo Siorpaes e Angelo Dimai. È uno dei monti più alti, più maestosi e più famosi di tutte le Dolomiti ampezzane.        

  Esso chiude la Valle d'Ampezzo a nord (assieme all'antistante monte Pomagagnon), dividendola dalle valli circostanti.


ACCESSO GENERALE: da Auronzo si sale a Misurina e si inizia a scendere in direzione Carbonin. Giunti al Ponte della Marogna si parcheggia. Qui si giunge, alternativamente, da Cortina per Cimabanche e Carbonìn.

SALITA: Dal Ponte della Marogna si risale senza percorso obbligato il corso del torrente, fino a dove la Val Fonda si incunea tra alti spalti rocciosi, a forma di canyon. Senza possibilità di errore si segue il torrente o ci si alza sui pendii di sinistra, per immettersi su vasti campi di neve inclinati, incontro al grandioso scenario del versante settentrionale del Cristallo. Si avvicina una fascia rocciosa che sembra sbarrare il cammino, finché compare un canalino incassato tra le pareti, una via di fuga verso l'alto. Lo si risale inizialmente con strette inversioni, fino a quando diviene molto stretto e spesso ghiacciato dove è necessario calzare i ramponi (il tratto è comunque molto breve e non pericoloso). Superatolo, si apre completamente la vista sul ventaglio di pendii e sul Passo del Cristallo, tra il Cristallo stesso e il Piz Polena. Usciti dal canale punterete a destra. A tre quarti si abbandona la traccia e si punta al canale tra il Cristallo e il Cristallo di Mezzo (Canalone di mezzo). Si risale il conoide e si arriva ad una biforcazione: il canalone innerkofler sale a sinistra. L'imbocco è stretto tra due alte pareti rocciose e la pendenza si accentua considerevolmente. (50-55° gradi costanti). Si risale il canale per ca. 400 m e giunti al punto dove il canale si allarga si traversa a destra per ca. 50 m. Passaggio delicato! Occhio a non proseguire diritti verso lo stretto camino! Il traverso conduce all'imbocco del secondo tratto del canalone. Risaliro per ca. 200 m. Il canale termina a 100 m dalla vetta e diventa uno stretto camino, che presenta passaggi ghiacciati a 60° e tratti di IV.grado.

DISCESA: La via di discesa è molto semplice, si ritorna per dove si è saliti. Discesa su pendenza costante sui 50-55°. Occhio a non cadere nel primo tratto del canale prima del traverso. Infatti tale canale termina con un salto di roccia alto ca. 100 m. Traverso molto delicato sui 60°.Obliquare + in alto possibile per evitare il salto di roccia. La seconda parte del canale é piú stretta e sempre molto ripida. Discesa impegnativa per gli amanti del ripido, per chi ama i canaloni dolomitici le cime poco battute.

MATERIALE:Arva, pala, sonda, corda, piccozza, ramponi,  ABS.


Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica dello sci, fuoripistacortina.it non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.

DIFFICOLTÀ

Molto difficile, solo per esperti

  

ESPOSIZIONE

Nord

  

DISLIVELLO ASCESA

1.350

  

VOT0 DI BELLEZZA

9


PERIODO

Primavera